Home Discipline Yoga Le origini ed il cammino

Le origini ed il cammino dello Yoga


Narra il mito che un giorno il dio Shiva, seduto sulla spiaggia di un'isola, stesse istruendo la sua sposa Parvati sulla pratica dello yoga, non accorgendosi però di un piccolo pesce che, nascosto tra le onde che si infrangevano sul bagnasciuga, ascoltava rapito tutte le sue parole. Quando i due déi si resero conto della presenza del piccolo intruso era troppo tardi: questi si era già dileguato tra i flutti, portando con sé tutti i segreti che aveva appreso. Il pesciolino nuotò per chilometri e chilometri, mentre elaborava e metteva a frutto dentro di sé gli insegnamenti che aveva carpito a Shiva. Tale era la potenza di questi insegnamenti che il pesciolino, nel breve spazio del suo viaggio a nuoto, passò attraverso tutte le tappe del percorso evolutivo finché, quando al termine del viaggio giunse a riva, sul continente, si era infine trasformato in un uomo. Quest'uomo, che si chiamò Matsyendra (Matsya in sanscrito significa "pesce"), fu il primo yogin della storia, e attraverso il suo insegnamento la scienza dello yoga poté essere conosciuta dagli esseri umani.

Questo mito indiano sull'ingresso dello yoga nella storia umana evoca il mondo in cui lo yoga è nato: una cultura strabordante di miti, simboli, forme, rappresentazioni.

Nelle righe che seguono verrà fatto qualche cenno storico e culturale alle origini della cultura indù e dello yoga all'interno di questa, senza dimenticare il debito dello yoga anche nei confronti di civiltà precedenti.

L'esposizione sarà necessariamente incompleta, ma pensiamo possa fornire a chi si avvicina allo yoga qualche coordinata minima, utile a inserire questa pratica nel contesto in cui è nata. Spesso questo contesto viene ignorato, presentando lo yoga come pura tecnica o all'opposto come verità immutabile fuori dal tempo.

In realtà esso è giunto fino a noi attraverso un lungo percorso che l'ha visto differenziarsi in molte forme, in funzione delle diverse epoche e tradizioni, in un viaggio non meno avventuroso e affascinante di quello compiuto dal pesciolino del mito.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information